AUTUMN
2021

 

Autunno, una seconda primavera

Camus scriveva che l’autunno è una seconda primavera perché ogni foglia che è sugli alberi è un fiore.

Credo che ciascuno di noi quando pensa all’autunno, spesso lo pensa in chiave malinconica, per la fine della bella stagione, della spensieratezza estiva, ma la natura in questo periodo ci offre una ricchezza di prodotti a tal punto che le popolazioni indigene celebravano l’autunno riconoscendone la sua abbondanza.
Spiritualmente parlando, l’autunno rappresenta il momento in cui dobbiamo proprio riconoscere questa abbondanza, quel momento dell’anno in cui attiviamo un nuovo ciclo di crescita. E del resto guardate la natura, guardate le pennellate di rosso, ocra, arancio e marrone con cui essa si dipinge, tutto ci richiama alla vitalità, all’energia, ma anche alla saggezza e all’autenticità.
Sediamoci, meditiamo, assaporiamo la bellezza di questa natura, sentiamo il profumo della terra bagnata dalla pioggia, guardiamo come il bosco si prepara all’autunno, assaporiamo quanto la terra ci offre, castagne, funghi, zucche e prepariamoci al nostro nuovo ciclo di crescita, spostando la nostra coscienza dal senso di mancanza a quello di crescita.